Why list with us?

Le vendite allo scoperto a Miami-Dade stanno scomparendo

Negli ultimi 12 mesi ci sono state circa 4.000 vendite allo scoperto in meno rispetto all’anno precedente.



Non appena un po’ di capitale è tornato nelle mani dei proprietari di casa della contea di Miami-Dade, il numero delle case in vendita allo scoperto è calato.

Nel mese di Aprile, un nuovo report ha mostrato che il tasso di vendite allo scoperto a Miami-Dade è diminuito significativamente. Infatti, secondo il report della società di ricerche immobiliari CoreLogic, tra tutte le case acquistate con mutuo a Miami Dade nel mese di Aprile, solo il 2,7% di queste erano in vendita allo scoperto.

Questo dato rappresenta il 33% in meno rispetto ad Aprile 2015. Così, continua la tendenza di Miami-Dade, che dura ormai da anni, che si sta lasciando alle spalle, sempre più lontano, l’ultimo crollo immobiliare.

Anche le insolvenze dei pagamenti del mutuo da parte dei proprietari delle case, che precedono le vendite allo scoperto, sono calate del 33% circa, raggiungendo un tasso del 6,3% ad Aprile.

Il numero di vendite allo scoperto concluse a Miami-Dade ha seguito una tendenza simile: negli ultimi 12 mesi fino ad Aprile, 6.633 sono state messe in vendita allo scoperto, mentre l’anno precedente, fino ad Aprile 2015, le case perse in vendita allo scoperto erano 10.544. Per esempio al Jade Brickell , che aveva tante foreclosure negli anni 2008-2009, adesso non ce n'è più neanche una.

Dal punto di vista nazionale, ad Aprile, la Florida è stato uno degli Stati peggiori per le vendite allo scoperto, con un inventario del 2%. Al primo posto il New Jersey con il 3,7%, seguito New York con il 3,2%, dalle Hawaii con il 2,2% e dal District of Columbia con il 2,1%.